Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

28 marzo 2007

Doveri morali

Ogni volta che leggo sui giornali e online chilometri di sproloqui sui chilometri di sproloqui del Vaticano e della CEI in merito ai Pacs/Dico vengo colto da uno strano, nauseante senso di déjà-vu. E mi domando: possibile che sia questo il loro unico interesse (che loro definiscono, molto umilmente, "missione"), con tutti i problemi che nel Mondo potrebbero impegnarsi e mobilitarsi per risolvere?
La domanda è ovviamente retorica: certo che è possibile. Anzi, a sentir loro, è un "dovere morale", termine con il quale ritengono legittimo obbligare i politici e i cattolici in generale a fare sbarramento all'approvazione di una legge che NON FAVORISCE SOLAMENTE LE COPPIE OMOSESSUALI COME MESCHINAMENTE PRETENDONO DI FAR CREDERE, MA TUTTE LE COPPIE INDISTINTAMENTE - COMPRESE QUELLE DI PRECARI, PER ESEMPIO, MA ANCHE DI VEDOVI ANZIANI ETC. -.
Ma che bello.

E dov'è, mi domando, la Cei quando si tratta di esercitare il medesimo "dovere morale" a favore (anziché CONTRO) di una qualsivoglia categoria sociale in difficoltà?
Vogliono difendere la Famiglia? Benissimo: che propongano leggi - visto che hanno questo canale privilegiato di dialogo con il Parlamento - che permettono a due Milleuristi di sposarsi senza il rischio di arrivare al 20 del mese e iniziare a mangiar cartone. O che lascino al Governo tutti i miliardi che si fanno dare in agevolazioni e contributi e li devolvano per assegni e sovvenzioni di mantenimento dei giovani sposi e dei giovani genitori.
Altrimenti, come dire?, se si tratta solo e sempre (solo e sempre, solo e sempre) di sparare a zero contro i gay la cosa puzza un tantino di bruciato. E al mio paese si dice che "La prima gallina che canta è sempre quella che ha fatto l'uovo"...

Claudio

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

BRAAAVOOO!!!
FINALMENTE QC1 KE HA IL CORAGGIO D DIRE QUELLO KE NESS1 POLITICO HA MAI DETTO FINO AD OGGI!!! E' UNA VERGOGNA KE CERTA GENTE POSSA CONTINUARE A PARLARE INDISTURBATA, MA VI RENDETE CONTO A KE LIVELLO SIAMO ARRIVATI???

18:12

 
Blogger socioweb said...

Ti invio un mio post sull'argomento, sperando possa contribuire al dibattito sulla famiglia

00:19

 
Anonymous Anonimo said...

tutto giusto. bravo.

peccato che prima di te lo abbiano detto altri 1000. E sempre peccato che tutti i 1001 (i sopracitati mille + l'autore del post), quando si tratta di far uscire la voce nel mondo reale e non sul web soffrano di improvvisi mal di pancia.

ma com'e' che in italia sono tutti stufi della chiesa e poi la chiesa stessa fa quello che vuole con consensi popolari assoluti? com'e' che nessuno ha mai votato silvio ma forzaitalia sta al 20% e passa di consensi?

10:46

 
Blogger Vax said...

Tutte cose vere, ma al vaticano e alla CEI piace fare politica, l'hanno sempre fatta e sempre continueranno a farla.
Purtroppo hanno seguito da parte dei soliti moralisti a cui piace riempirsi la bocca con bei discorsi solo quando gli fa comodo, come in questo caso sui DICO.
Purtropo c'è chi pensa che Chiesa e Politica debbano andare a braccetto come succedeva nel Medioevo.

Per l'ultimo anonimo: purtroppo io vedo che c'è molta gente che vota il Berluscao e che ne va fiera.

Purtroppo i politici pensano solo alla poltrona ed ai loro tornaconti, e non alla popolazione.

Un mesetto fa scrissi anche io qualcosa sui DICO, dategli un'occhiata se volete.

Alla prossima.

12:57

 
Anonymous Anonimo said...

c'e' poco da aggiungere, l'italia e' un paese che ha venduto l'anima al diavolo (e anche amici e parenti) per uno straccetto di successo e speranza di una BMW ultimo modello. E questo blog non fa certo eccezione...

15:21

 
Anonymous Anonimo said...

w l'Italia!!w le nostre tradizioni che mai vanno sacrificate a quello che pensano i buonisti della sinistra...w la famiglia (quella vera!)

18:39

 

Posta un commento

<< Home