Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

03 aprile 2007

La redistribuzione della genialità!

Noi italiani siamo un popolo di creativi, di persone col colpo di genio, di inventori: insomma, siamo perfetti per trovare soluzioni ai grandi problemi, per inventarci le cose più strane, per farci notare con idee bizzarre.
Per risolvere i problemi del mondo? No, per partecipare al nuovo programma di Simona Ventura e Teo Teocoli, ovviamente sulle reti Rai, quelle pagate con i nostri soldi. Ben venga la trasmissione (lei mi piace un casino!), ben vengano i geni, ben vengano le trovate originali. Ma anziché alla fisica, ai quanti, alla chimica e alle stranezze, non potremmo dedicare la nostra genialità alla messa a punto di un sistema sociale onesto, trasperente, meritocratico? Non ci vorrebbe molto, sicuramente meno che a vincere un Nobel. Certo, per nessuno ci sarebbe un premio da esporre in bacheca e di cui vantarsi con gli amici, ma per tutti ci sarebbero piccoli grandi vantaggi nel vivere quotidiano. Si parla tanto di redistribuzione dle reddito (ma quando mai...), io proporrei la redistribuzione della genialità: un tot a favore di tutti, e vedi che pure la felicità sarebbe redistribuita!
Rossella

4 Comments:

Anonymous Anonimo said...

i post di questo blog sono oramai assurdi... signori autori, ma che li scrivete ancora a fare?

16:46

 
Anonymous Mara said...

A me invece mi sembrano molto reali, si parla della nostra vita di tutti i giorni e io mi ci ritrovo molto!

18:15

 
Anonymous Anonimo said...

concordo con il primo anonimo. X Mara: per parlare con qualcuno della vita di tutti i giorni c'e' il bar sport.

11:47

 
Blogger Vax said...

Purtroppo l'onestà, la trasparenza e la meritocrazia sono poco considerate in Italia.
Probabilmente chi fa forza su questi valori viene anche sbeffeggiato, viene penalizzato.
Insomma, è pura utopia.

Che i soldi della RAI siano spesi male non è una novità, per i contribuenti è sempre stato così e sempre lo sarà. E' proprio il canone in se per se che è assurdo.

P.S. Anche se la genialità venisse ridestribuita, poi andrebbe saputa utilizzare per i giusti obbiettivi.

14:33

 

Posta un commento

<< Home