Il blog della prima Community dei "Milleuristi & (S)Contenti"

07 ottobre 2008

Le cicale e le formiche

Dicono che sarà la crisi economica più violenta di tutti i tempi. Prevedono che costerà 1.400 miliardi di euro. Provano a correre ai ripari invocando vertici straordinari e adottando terapie d'urto da reparto rianimazione.
Sembra - né più né meno - il canovaccio della favola della Cicala con la Formica: dov'erano "loro" negli ultimi 3 anni mentre, da ogni parte del mondo, la gente lanciava s.o.s. disperati e cercava di risparmiare anche le briciole?
Ce lo ricordiamo bene: erano lì a nascondere la polvere sotto il tappeto; erano lì ad accusare i media di diffondere calunnie e diffamazioni; erano lì a coprire l'allarme con l'allarmismo, facendoci credere che una manciata di terroristi islamici fosse in realtà molto più pericolosa per la sicurezza del pianeta del fatto che centinaia di milioni di persone non arrivino alla fine del mese.

Bravi.
Anzi: grazie. Grazie per averci permesso di essere protagonisti di un simile evento storico. E noi che banalmente sognavamo le Olimpiadi (quando si dice accontentarsi di poco, eh?)...
Ma bravi anche perché, nonostante vi affanniate a far finta di tirarci fuori dalla merda in cui ci avete affogato, riuscite ancora a trovare il tempo e la voglia per organizzarvi le vostre cene aziendali da 3.000 euro a persona, i vostri matrimoni da 30.000 euro e le vostre vacanze da 300.000 euro. Bravi perché non è facile pagare la metà dei propri dipendenti 1.000 euro e poi commissionare indagini di mercato da 100.000 senza farsi venire neppure un riflusso di coscienza. Bravi perché i soldi pubblici spesi per riesumare una ventina di mentecatti subnormali in ogni reality show in fondo sono beneficenza a chi nella vita non saprebbe fare assolutamente nient'altro.

Bravi davvero.
Perché ci voleva un'abilità molto più che straordinaria per riuscire ad arrivare a questo punto, e voi ce l'avete fatta.

Claudio, Rossella, Alessio e Matteo

9 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Non cambierà nulla, chi ha mangiato, mangia e continuerà a mangiare...
C'è la crisi? Sì, x il Parco Buoi!
L'elemento più sconvolgente della crisi è la mancanza di regole e di valori! Siamo alla frutta perchè nessuno di noi, nel nostro piccolo, vogliamo o abbiamo limiti morali. Tutto è lecito... anche rubare, truffare e frodare!

21:39

 
Anonymous Anonimo said...

Be se abbiamo un tracollo all'argentina maniera a me sta bene :D.
Tanto chi è abituato a cavarsela con poco e niente sopravviverà :P i guai saranno per i bellimbusti che non hanno mai pensato di imparare un mestiere vero :)).

16:08

 
Anonymous Anonimo said...

I bellimbusti senza arte ma con molta parte, ci saranno sempre! In Italia anche adesso con la crisi nera e l'indignazione popolare c' e' chi truffa, chi è assenteista & C....
Queste persone continuano a fare ciò che vogliono anche di fronte all'evidenza!
Per uno che lavora seriamente ce ne sono almeno 3 che mangiano e se ne sbattono le palle della produttività e del bene collettivo!

22:25

 
Anonymous Max Cosmico said...

Questa crisi mi diverte. Finalmente stanno venendo al pettine i risultati di anni e anni di miope gestione di questi mediocri imprenditorucoli italiani, che ai tempi della lira campavano sulla svalutazione e che ora ricercano il profitto nel sottopagare, sfruttare e precariare, piuttosto che investire in innovazione, formazione, ricerca. E poi questi banchieri, questa banca centrale che tiene alti i tassi per evitare l’inflazione…inflazione de che??? come se fosse questa la risoluzione al problema e non ad esempio il furto legalizzato della grande distribuzione organizzata che spreme i produttori e poi rivende a un prezzo decuplicato. Spero che tutto questo sistema vada finalmente in vacca. La nostra generazione penso sarà quella che soffrirà di meno rispetto a un lungo periodo di cupa recessione, senza speranze per il futuro. Ci siamo abituati già da diversi anni.
Precarially Yours,
Max Cosmico

09:17

 
Anonymous Anonimo said...

La crisi e la recessione (vera o presunta che sia) verrà pagata dai precari! Chi saranno i primi a restare a casa? a Piazza Affari c'è ancora chi specula e guadagna. Siamo la generazione degli inc**ati: se facessimo un sondaggio su quanti odiano questo paese gestito da pagliacci (che ci ha truffato) ....

21:06

 
Blogger 433,80 said...

se non ci vivessi dentro, verrebbe quasi da sorridere...

20:00

 
Anonymous Anonimo said...

Alle elementari chiesi alla maestra (unica e cattolica, eravamo nei folli folli folli anni 70! Wow wow wow!!!) se si poteva stampare denaro senza il suo controvalore in oro. La maestra mi rispose: "sì, però solo se fai parte della Banda Bassotti e sei il Bassotto Falsario!" (risata generale di 25 esseri umani che furono bambini alle elementari in Italia nei folli folli folli anni 70).

22:50

 
Anonymous Anonimo said...

in un paese dove la produttività esiste solo sulla carta e la formazione è considerata un costo e uno spreco... cosa ci possiamo aspettare per il futuro?

22:50

 
Anonymous Anonimo said...

io ho 35 anni sono in affitto in un appartamento convivo e la mia ragazza di 30 e' senza lavoro spero che trovi qlcs presto solo che cercano max 28da ogni parte.
non andiamo a mangiare fuori da mesi, non compriamo cose da mesi tipo cd vestiti ecc,solo l essenziale per vivire cibo ecc..tanta pasta e via e la sera mi ricicla il pranzo,tanto che i rifiuti sono solo plastica carta e vetro che non sono commestibili..pero le ricicliamo al 100%.Niente uscite con amici tnt anche loro sono come noi anzi peggio perche alcuni sono impiccati con i mutui e al limite dalla poverta tipo una spesa imprevista e' panico..
Il riscaldamento e' off limit per tutto l inverno stiamo con i giubbotti in casa. i telefonini lg da 30 euro della 3 vecchi ma buoni ricariche al minimo sindacale.La macchina ho quella usata di famiglia senno sarei con l autobus sperando di non fare incidenti con quei bei suv prepotenti che si vedono in citta altrimenti con la macchina usata l assicurazione mi paga una sciocchezza e resto a piedi .non ho speranza per una casa nostra o una macchina o vacanze,ci piacerebbe un figlio ma non siamo in grado.Forse fanno bene quelli che inseguono i ricchi sperando nel gran colpo. noi purtroppo siamo innamorati e siamo fregati perche c e' l amore;delle volte glielo dico per scherzo ti potevi trovare uno ricco invece di me.ora dico ma e' normale tutto questo? sperare nella salute xche se mi faccio male e non lavoro per un mese e due noi restiamo senza casa a finire alla caritas.fateci sapere
saluti a tutti

15:14

 

Posta un commento

<< Home